Centarr

Tutte le news con l'arredamento al centro
Illuminazione esterni

Come illuminare un giardino spendendo poco

Ottobre 4, 2019
Come illuminare un giardino

Avere un giardino illuminato non è solo un modo per abbellire l’esterno della propria abitazione, ma è anche molto utile, in particolare per motivi di sicurezza: questo vale non solo se si possiede un giardino grande, ma anche se è piccolo.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, dotare il proprio giardino di un impianto di illuminazione non implica necessariamente sostenere una grande spesa: esistono, infatti, vari metodi per illuminare il proprio giardino spendendo davvero poco.

Lampade da terra

La prima idea per illuminare il proprio giardino spendendo poco è quella di utilizzare delle lampade da terra. Le lampade da terra sono, infatti, disponibili in tantissime dimensioni, forme, colori e prezzi.

Questa tipologia di luci è la scelta ideale se si ha un giardino piccolo, sia piccole e fisse, realizzate in cemento con luce incorporata al loro interno, sia rimovibili, di modo da poterle spostare dove si preferisce.

Ma le lampade da terra sono perfette anche per i giardini gradi, magari sotto forma di lampade segna-passi provviste di un sensore di prossimità, che le fa accendere quando una persona è nei loro pressi, per poi spegnersi una volta allontanatasi.

Lampade spostabili ad energia solare

Se si vuole risparmiare ancora di più, un’altra ottima soluzione per illuminare il proprio giardino è utilizzare delle lampade da terra ad energia solare: questa lampade, infatti, non necessitano di corrente elettrica per funzionare, consentendo quindi un bel risparmio nella bolletta dell’elettricità.

Inoltre, queste lampade sono anche molto funzionali in quanto, non necessitando di fili, possono essere spostate dove più si desidera, purché in una zona esposta al sole durante il giorno.

Proprio per questa ragione le lampade ad energia solare sono la soluzione perfetta se nel proprio giardino non è presente un collegamento con l’impianto elettrico.

Faretti a muro

Una ulteriore idea per illuminare il proprio giardino senza prosciugare il conto in banca è quella di acquistare dei semplici faretti a muro. Come lascia intendere il loro stesso nome, si tratta di luci di dimensioni piccole o medie che si attaccano alle pareti esterne.

I faretti a muro, proprio per via delle loro dimensioni, sono l’ideale per illuminare il proprio giardino in maniera discreta e senza abbagliare.

Esistono molte varianti di faretti a muro, da quelli dal design essenziale a quelli in stile retrò sino a quelli di stampo industriale, e che funzionano, oltre che con lampadine, anche a Led e persino ad energia solare.

Pali per l’illuminazione

Perfetti per illuminare l’area esterna della propria casa spendendo poco sono anche i pali per l’illuminazione. Generalmente i pali per l’illuminazione più moderni funzionano mediante energia solare, perché si ricaricano grazie alla luce del sole durante il giorno per il tramite di un pannello solare integrato, illuminando per molte ore l’area esterna in cui sono posti.

Per quanto riguarda il loro stile, i modelli di pali per l’illuminazione sono innumerevoli: si va dai classici lampioncini dal fascino un po’ vintage ai pali dalle linee più essenziali e moderne, sino a quelli dalla vocazione più rustica, perfetti soprattutto per giardini di campagna.

Illuminazioni fai da te

Ultima ma non meno importante idea per illuminare il proprio giardino spendendo pochissimo è quella di creare le proprie illuminazioni… da soli!

Ad esempio, si possono creare delle lanterne inserendo all’interno a dei barattoli di vetro o a delle lattine vuote delle candele, da disporre sui tavoli, per terra e persino da appendere legandole tra loro con del filo di ferro.

Oppure si possono sfruttare le lucine, come quelle che si usano sull’albero di Natale, per decorare cespugli, siepi, alberi, ombrelloni e pensiline, di modo da illuminare il giardino senza consumare troppa corrente e, conseguentemente, risparmiando un bel po’ di denaro.