Centarr

Tutte le news con l'arredamento al centro
Arredo Soggiorno

5 complementi d’arredo che non possono mancare nel tuo salotto

Settembre 27, 2019
complementi d'arredo salotto

Il salotto è una delle stanze più importanti della casa, anche se molto spesso a torto sottovalutata: avere un bel salotto, anche se piccolo, è, infatti, in grado di rendere la propria abitazione molto più bella e calorosa.

Sia che tu voglia acquistarne uno nuovo, sia che tu voglia semplicemente rinnovare quello che hai già, non devi necessariamente spendere molti soldi per avere un bel salotto: scopri di seguito quali sono i 5 complementi d’arredo che non possono assolutamente mancare nel tuo salotto.

Complementi d’arredo per salotto: il tappeto

Un salotto che si rispetti non può non avere un bel tappeto: questo complemento d’arredo, infatti, oltre ad essere utile per non sporcare il pavimento, crea subito intimità e calore, e conferisce un tocco di colore alla stanza.

La scelta del tappeto dipende molto dal resto dell’arredamento del salotto: il tappeto, infatti, deve fungere da complemento della stanza, di modo da valorizzarla e impreziosirla. Pertanto, le sue dimensioni non dovranno essere né troppo grandi né troppo piccole, e il suo colore non dovrà contrastare troppo con quelli degli altri arredi.

Quanto alla tipologia di tappeto da scegliere, puoi sbizzarrirti: in particolare, se il tuo salotto è di stile moderno, oltre che puntare su modelli in lana, cotone o microfibre, sono perfetti anche quelli in corda o i modelli shaggy.

Divano

Il re del salotto è sicuramente il divano: la sua scelta è fondamentale, anzi è quella che devi fare per prima se si vuole arredare o rimodernare lo stile del tuo salotto.

Per prima cosa ricorda che, prima di guardare al modello, devi tenere presente le misure della stanza, dovendo evitare i divani troppo grandi, soprattutto se curvi o con penisola: oltre ad essere poco funzionali, infatti, questi divani occupano troppo spazio. Molto meglio in questo caso optare per due divani più piccoli, da collocare magari sui due lati della stanza.

Tavolini

Altro elemento essenziale di ogni salotto che si rispetti è il tavolino o, se il salotto è grande, di più tavolini.

Nel primo caso, se non hai a disposizione molto spazio, meglio preferire un tavolino basso e le cui dimensioni e stile non siano troppo in contrasto con il divano. Se, invece, il tuo salotto è grande, puoi scegliere anche un tavolino lungo e particolare, magari allungabile e regolabile in altezza e lunghezza.

Altrimenti, una buona idea è acquistare, anziché un unico tavolino centrale, anche due tavolini laterali, da collocare ai lati del divano: l’unica accortezza che dovrai tenere presente, in questo caso, è che l’altezza dei tavolini non dovrà mai essere superiore a quella dei braccioli del divano.

Caminetto

Un metodo molto efficace per creare subito atmosfera e calore nel proprio salotto è impreziosirlo con un caminetto. Esistono caminetti di qualsiasi forma e tipologia: da quelli aperti a quelli chiusi, a quelli che funzionano a legna, pellet, gas, elettricità e bioetanolo.

Quanto alla loro disposizione, non sbagli mai con i caminetti centrali, mentre, se il tuo salotto non è di grandi dimensioni, una buona scelta sono i caminetti ad angolo o a parete, di sicuro effetto ma poco ingombranti.

Quadri

Ultimo ma non meno importante complemento d’arredo immancabile nel salotto sono i quadri e le fotografie. Quanto alla loro scelta, puoi davvero sbizzarrirti: da quelli più classici, come acquerelli e acqueforti, a quadri in stile geometrico ed essenziale, come anche fotografie, meglio ancora se in bianco e nero.

Nella scelta di quadri e fotografie è comunque opportuno che tu tenga sempre a mente due regole base: anzitutto, devono essere di dimensioni adeguate alla stanza, quindi devi scegliere o pochi pezzi molto grandi o più numerosi ma di piccole dimensioni.

In secondo luogo, i colori devono sempre richiamare o, comunque, non essere in contrasto con quelli che caratterizzano il resto dell’arredamento del salotto.